Torna all'Home pageArchivio poesie del giorno
 


Livia Candiani

ha un orizzonte la lettera
è quello che penso tu possa
ascoltare, ha filari di
nocciòli che si piegano
inchinandosi ai canali
ha una faccia che sta per
essere dimenticata la lettera
e scrive scrive per disegnare
lineamenti sulla parete
del petto dove di notte

cerca casa lo sterminato
vuoto e non trova la bocca
ad aspettarlo le parole
tra le dita a tessergli

la scala ma nei corridoi
deserti scrive scrive
i confini di una lettera.

Giugno '96

7 poeti del Premio Montale. Roma 2001
Crocetti Editore 2002





   
   
CROCETTI EDITORE S.r.L.
Via E.Falck, 53 - 20151 Milano
tel. +39 02 3538277