Torna all'Home pageArchivio poesie del giorno
 

 

Daniele Piccini

L
a capra che si lagna,
ogni creatura che soffre
la muta sua condanna -
e ancora, ancora torna
il disgelo, persuade:
la meccanica legge
che volto ha mai che non sia quello antico?

Forse lo sai, che fiorisci al riparo
da infinite parole,
umile nel ricevere la sola.

Daniele Piccini
Inizio fine

Crocetti Editore 2013


Molti lettori ci segnalano di non essere riusciti a trovare in edicola il numero 300 di "Poesia" perché esaurito. Chi fosse interessato può ordinarlo direttamente alla redazione: info@poesia.it


 









   
   
Fondazione Poesia Onlus
Via E.Falck, 53 - 20151 Milano
tel. +39 02 3538277