Torna all'Home pageArchivio poesie del giorno
 

 

Jorge Luis Borges

Il risveglio


Entra la luce e affioro lentamente
dai sogni all'altro sogno condiviso
in cui le cose riprendono il posto

loro fissato, mentre nel presente
converge vasto e schiacciante il confuso
ieri: le secolari migrazioni

degli uccelli e dell'uomo, le legioni
che il ferro decimò, Roma e Cartagine.
E ritorna la quotidiana storia:
la voce e il volto miei, timore e sorte.
Ah se quell'altro destarmi, la morte
,
recasse un tempo senza più memoria
del mio nome e di quanto sono stato!
Se mi portasse l'oblio quel mattino!

Traduzione di Francesco Tentori Montalto


Jorge Luis Borges
Le più belle poesie

a cura di Francesco Tentori Montalto
Crocetti Editore 1994, 1997


Molti lettori ci segnalano di non essere riusciti a trovare in edicola il numero 300 di "Poesia" perché esaurito. Chi fosse interessato può ordinarlo direttamente alla redazione: info@poesia.it


 









   
   
Fondazione Poesia Onlus
Via E.Falck, 53 - 20151 Milano
tel. +39 02 3538277