Torna all'Home pageArchivio poesie del giorno
 


Igor' Bobyrev

non raccontatemi di quei grandi poeti
di quei malati disperati
dei folli e degli ubriachi misteriosi
dei drogati bucati
reietti e dimenticati
inutili e staccati da queto mondo

come se fossimo incagliati nella sabbia
qui non è valaam* ma il nostro deserto
e qui ci attendono
qui e ora
ci occorre qualcosa di nuovo e grande.


*Antico monastero sopra San Pietroburgo

Traduzione di
Paolo Galvagni


Poesia n. 315 Maggio 2016
Igor' Bobyrev. Nella pupilla dell'albero
a cura di Paolo Galvagni

 


 

 










   
   
Fondazione Poesia Onlus
Via E.Falck, 53 - 20151 Milano
tel. +39 02 3538277