Torna all'Home pageArchivio poesie del giorno
 

 

Alceo

1.

Sì, perché siamo avari di mare?
Ci siamo buttati in un letargo
che è il ritratto dell'inverno.
Ma se ci leviamo in fretta
diamo mano alle pertiche,
liberiamo la nave, la facciamo
filare dritta con il cuore allegro,
altro che sbornia, avremo il fatto nostro.


Traduzione di
Enzo Mandruzzato


Poesia n. 308 Ottobre 2015
"La musa immortale. I lirici greci tradotti da Enzo Mandruzzato"
A cura di Enzo Mandruzzato

 

 


 

 










   
   
Fondazione Poesia Onlus
Via E.Falck, 53 - 20151 Milano
tel. +39 02 3538277