Torna all'Home pageArchivio poesie del giorno
 

Donaldas Kajokas


Surdo asello fabellam narrare
Orazio


finire i giorni catturando i venti, in samaria scovare
la propria scheggia

vegliare alle termopili, corteggiare tanto, sposare
la più stupida
uscire dallo stige asciutto, dare la caccia alla tartaruga
vicino a nida*, diventare cieco
nella provincia tsi, in pieno inverno cercare l'utilità
dello spaventapasseri,
ubriacarsi con li bai, e allora dopo, caro orazio, tutta
la notte

in un grande orecchio con folti peli d'oro
all'asinello – sordo – una favola – raccontare

* Nida è una località turistica in Lituania, sulla penisola
dei Curi che si affaccia sul Mar Baltico.



Traduzione di Jurga Po Alessi e Davide Ferrari




Poesia n. 343 Dicembre 2018
Donaldas Kajokas. All'asinello sordo
a cura di Jurga Po Alessi e Davide Ferrari

 

 


 

 










   
   
Fondazione Poesia Onlus
Via E.Falck, 53 - 20151 Milano
tel. +39 02 3538277