Torna all'Home pageArchivio poesie del giorno
 

Wendell Berry

Sulla Collina a Notte Fonda

Le punte dell’erba matura chinano la testa al dolce vento
nella luce di stelle, ai loro piedi la tenebra
dell’erba, insondabile, i lunghi fili
che risalgono dal pozzo del tempo. A valle
le macchine percorrono le strade sotto di me, i fanali
incontrano il buio e proseguono la corsa. Al di sopra
dei loro rombi c’è un silenzio che ho udito all’improvviso
sentendo la campagna rivoltarsi sotto le stelle
verso l’alba. Voglio stare qui con tutto me stesso
tra mute e splendenti migliaia di stelle
e la vita dell’erba che sgorga fuori dalla terra.
Questa collina mi è spuntata come un piede
E finché non solleverò la terra non potrò fare un passo.

Traduzione di
Paolo Severini


Poesia n. 258 Marzo 2011
Wendell Berry. L'ordine della natura
a cura di Paolo Severini

 

 


 

 










   
   
Fondazione Poesia Onlus
Via E.Falck, 53 - 20151 Milano
tel. +39 02 3538277