Torna all'Home pageArchivio poesie del giorno
 
Lawrence Ferlinghetti

Alla maniera di Cecco Angiolieri

S'i' fosse foco, non fumerei
S'i' fosse vento, suonerei soltanto i flauti lirici
S'i' fosse acqua, non berrei altro che vino
S'i' fosse Dio, mi farei una Dea
S'i' fosse Papa, mi farei mamma mia
S'i' fosse mamma, darei natali a molte vergini
S'i' fosse imperatore, sa' che farei?
ucciderei tutti gli imperatori.

S'i' fosse morte, ritornerei all'utero per ricominciare
S'i' fosse cieco, troverei un cane
S'i' fosse un cane, troverei un cieco
che vuole fare molte passeggiate ai bordelli.

(Scritta in italiano dall'autore)



Poesia n. 346 Marzo 2019
Lawrence Ferlinghetti. Cent'anni di coscienza utile
a cura di Massimo Bacigalupo

 

 


 

 










   
   
Fondazione Poesia Onlus
Via E.Falck, 53 - 20151 Milano
tel. +39 02 3538277